Social Wall
Bernina Glaciers

Sud -> Nord

Numerose attrazioni nell’area Bernina Glaciers sono facilmente e comodamente raggiungibili con la Ferrovia retica (RhB):

Stazione di Poschiavo:

Nel centro storico di Poschiavo si nasconde un tesoro. Il Museo Poschiavino racconta la storia locale della valle, mentre in Casa Console si trova un’importante collezione di schizzi, disegni e dipinti del Romanticismo.

Fermata Cavaglia:

Giardino dei Ghiacciai Cavaglia: avventuratevi in un viaggio nel tempo tra le Marmitte dei Giganti. Grummo, il gigante buono di Cavaglia aspetta tutti i bambini. La sua storia, come quella di Sabi al ghiacciaio del Morteratsch, é legata ad una caccia al tesoro.

Fermata Alp Grüm:

L'albergo Ristorante Alp Grüm e l'albergo Ristorante Belvedere sono gli unici alberghi raggiungibili solo a piedi o in treno! Al punto panoramico di Alp Grüm è possibile ammirare lo strepitoso panorama che si affaccia sulla Valposchiavo estendendosi fino alle Alpi bergamasche, sul ghiacciaio del Palü e sul Piz Palü.

Fermata Ospizio Bernina:

Al Lago Bianco si accumulano oltre 18 milioni di metri cubi d’acqua che vengono utilizzati per la produzione di energia idroelettrica. L’acqua del Lago Bianco scorre fino al Mediterraneo. Lo spartiacque sul Passo del Bernina si trova tra il Lago Bianco, la cui acqua confluisce nell’Adda e poi nel Po fino al Mare Adriatico, e il Leg Nair, la cui acqua arriva nel Mar Nero. La Camera Obscura consente ai visitatori di sperimentare una nuova prospettiva dell’area Bernina. Percorrendo l’Ecosentiero fino a Cavaglia si va alla scoperta del mondo dell’energia. I bambini possono fare un entusiasmante viaggio con "Pluschin” e scoprire i segreti dell’energia elettrica. Alla fine ci sarà una piccola sorpresa.

Fermata Diavolezza:

La Diavolezza si trova nel salone delle feste delle Alpi. Grazie al suo panorama é una destinazione molto amata dagli appassionati di ghiacciai ma anche dagli scalatori e gli escursionisti di alta montagna. Escursione sul ghiacciaio: dalla Diavolezza é possibile raggiungere Morteratsch attraverso un meraviglioso paesaggio alpino ricoperto da neve e ghiaccio, in compagnia di un’esperta guida alpina. Piattaforma panoramica della Diavolezza: 8 vette che raggiungono i 4000 metri dominano lo scenario del massiccio del Bernina. Audiotour Diavolezza: scoprite in 5 tappe l’avvincente storia della Diavolezza e del mondo dei ghiacciai, oltre che la leggenda della bellissima fata dai capelli rossi.

Fermata Morteratsch:

Lungo il sentiero del Morteratsch, 16 pannelli danno informazioni sulla misteriosa storia del ghiacciaio e sul suo graduale ritiro negli anni. I bambini possono ascoltare la storia di "Sabi”, lo spirito del ghiacciaio, e alla fine del tour troveranno una bella sorpresa! Presso la “Cascada da Bernina”, il torrente «Ova da Bernina» si getta a gradini verso il fondovalle per oltre 200 m di dislivello. E’ possibile ammirare lo spettacolo naturale dalle piattaforme panoramiche. Il caseificio a Morteratsch: rustico, autentico, confortevole. Il caseificio alpino delizia i suoi ospiti tutti i giorni da metà giugno a inizio ottobre. Da non perdere: la tradizionale produzione di formaggio.

Fermata Surovas:

In estate se il tempo é bello alle 11.00 si tengono dei concerti nel bosco di Taiswald. (Camerata Pontresina)

Stazione Pontresina:

Val Roseg: Una delle valli più incantevoli dell’Engadina. Lungo il percorso della Val Roseg, Fix, l’astuta volpe, mostra ai bambini le bellezze della valle e tutto ciò che si può fiutare, ascoltare e vedere. Ai bambini che raccolgono tutti i timbri spetterà una piccola sorpresa da ritirare al ristorante Roseg Gletscher. Facendo una passeggiata per Pontresina si possono ammirare le tradizionali case engadinesi e gli eleganti Grand Hotels della Belle Époque. Lungo il sentiero dello stambecco che parte dalla chiesa di Santa Maria, sette pannelli esplicativi forniscono a grandi e piccini interessanti informazioni sul carattere di questo animale, sul suo habitat e sulla sua diffusione. (Il paradiso dello stambecco)

Consiglia questa pagina